MEMORIA LIBERATUTTI

Oggi ho fatto scuola con le carote. Tristi carote crude di supermercato, che ho affettato davanti ai ragazzi. Poi ho chiesto chi ne volesse una fettina e loro sono venuti quasi tutti alla cattedra: una processione sghignazzante e curiosa. Ho distribuito ostie di carota, come una specie di sacerdotessa sacrilega e un po’ matta. Che […]

Continua a leggere

QUESTIONE DI “GENDER”

Questa la nostra posizione su quanto accaduto in Trentino nelle ultime ore in merito alla decisione della nuova giunta provinciale di sospendere le attività dei ‘‘Percorsi sull’educazione alla relazione di genere” nelle scuole. Va da sé che il nostro appoggio va in particolare a sostegno del gruppo di insegnanti ed educatrici che sono state oggetto […]

Continua a leggere

TEENOSOPHY (parole liberatutti)

La scuola non è solo sedie lanciate agli insegnanti, ricorsi contro le bocciature e minacce. Ve lo volevo dire. Non nego un certo clima di sfiducia, ma non possiamo ridurre tutto a genitori cattivi vs insegnanti buoni. Nè lamentare che si stava meglio quando si stava peggio, perché è una canzone vecchia di secoli. Ha […]

Continua a leggere

AMA E FA CIO’ CHE VUOI

  Inizia la scuola. Piovono promesse di novità, tra polemiche e speranze: ho sentito parlare molto di numeri e cattedre, poco dell’insegnamento, per nulla dei ragazzi. L’unica certezza che ho io, invece, è proprio quella di rivederli. Molti passeranno al ciclo successivo, ne arriveranno di nuovi. Tuttavia è soprattutto ai primi che rivolgo queste mie […]

Continua a leggere

OSPEDALE DEGLI INVALSI

Sono al secondo giro di prove Invalsi e adesso ho da dire delle robine. Ciao Mr Invalsi, sono un’umile serva dello Stato a beneficio delle giovani generazioni da 18 onorati anni.  Bella l’idea di una rilevazione oggettiva dei saperi eh! Bella anche l’intenzione di serietà e irreprensibile controllo che lo svolgimento online DOVREBBE  garantire. Poi […]

Continua a leggere

ALL INCLUSIVE (ALMENO) LA SCUOLA E’ DI TUTTI

Frida, Milano e noi Milano liberty e austroungarica sbuca da ogni androne. Ovunque vetro, acciaio ed evoluzioni in ferro retró. I bistrot francofoni riempiono via Tortona, con le botteghe artigiane e il design che vorresti. La gente è di fretta, ma mai scortese. Le sciure salutano i ragazzi che accarezzano cagnolini più costosi di un […]

Continua a leggere

UN GIORNO DI ORDINARIA TENEREZZA

Parto presto. In radio una chiavetta usb: Bowie, Beatles, Lord Huron. “Roba allegra anche oggi” dice Martino. E sorride. “C’è un bel cielo stamattina, no?”. Un bel cielo. Rosa e azzurro si mescolano. Uno stronzo ci supera e ci taglia la strada. Un cielo transgender che definisce ancora meglio il profilo delle montagne. “Sì” dico […]

Continua a leggere

QUANDO TORNA, SE TORNA

Anche 35 anni fa era settembre. Mi sono alzata senza aver dormito e ho indossato il grembiule. Nero, colletto bianco e peró una riga di sfacciate ciliegie sul davanti. Ce le avevo solo io. E non importava che fossi da subito la più nana , la più occhialuta e già in odor di apparecchio per […]

Continua a leggere

LE COSE CHE VORREI AVERVI INSEGNATO

Vorrei avervi insegnato che la vita vale Vorrei avervi insegnato che a riflettere non può essere soltanto lo specchio Vorrei avervi insegnato che il senno conta più del seno Vorrei avervi insegnato che essere ragionevoli è più importante che avere ragione. Vorrei avervi insegnato che la dignità non muore con una brutta figura Vorrei avervi […]

Continua a leggere

LA LENTEZZA DELL’ACQUA

– Pensieri per Elle – Indo aveva imparato che nella vita contano i fatti. Nonno Walter era morto il 21 giugno 2016, alle 22:06; questo era un fatto. Non aveva altri nonni e anche questo era un fatto. Gli risultava molto difficile capire e accettare le ingiustizie, ad esempio: che all’improvviso il buio prenda il […]

Continua a leggere

STORIA DI “X” (LO SAI CHE IO SONO CATTIVO?)

La prima volta che lo vidi, X aveva solo 3 anni. Due occhi neri, profondi: era bellissimo. Faceva merenda e mi guardava. “Lo sai che io sono cattivo?” disse di colpo. “Te l’hanno detto o lo hai deciso tu?” “Sono sicuro di essere cattivo: faccio cose brutte e mi piace.“ Lì per lì non mi […]

Continua a leggere

VELATE… VEILED

Domenica sera nel contesto di Religion Today Filmfestival ho partecipato alla proiezione di due pellicole, sotto titolo della serata: Velate. “Slor”, della regista danese Charlotte Schoer  e  “Mariam” della regista saudita Faiza Ambah. Le pellicole sono entrambe ambientate in Francia raccontano le storie di due protagoniste femminili e che si collegano a due normative ad oggi in vigore in […]

Continua a leggere

Facciamo un sano coming out. Queen Maria ci aiuterà.

Mi sono chiesta continuamente come rendere il più plausibile possibile ai miei figli Alfa e Beta, di 7 e 3 anni, l’insostenibile pesantezza della separazione di mamma e papà. Ogni volta che mi sono sentita pronta ho incrociato lo sguardo ebete di due genitori fotografare il nano di 6 mesi mentre soffia per la prima […]

Continua a leggere

Ricordando John Lennon…Remembering John Lennon

L’8 dicembre 1980 muore John Lennon. La foto degli occhiali indossati dal cantante il giorno del suo omicidio fu scattata dalla moglie Yoko Ono. Quando avevo 5 anni, mia madre mi diceva sempre che la felicità è la chiave della vita. Quando andai a scuola, mi chiesero che cosa volevo diventare da grande. Io scrissi: […]

Continua a leggere

Sentimosebbene! (?)

Quello che mi sta tormentando in queste ultime settimane è il pensiero fisso legato alla mia ottusa incrollabile volontà di sentirmi bene. Sentirmi bene nonostante tutto, nonostante riprendendo quanto scritto da Daria Bignardi ci siano giorni in cui sentirsi o essere Sschiava (la linea è molto sottile) sia soltanto un mero eufemismo, altri (moolto più […]

Continua a leggere