BLACKLIVESMATTER

Questa è la traduzione di livingwomen del post diffuso in inglese su molti profili Facebook ed Instagram per ricordare i nomi delle vittime di pelle nera della polizia americana (tutte disarmate, tra le quali un ragazzino di 12 anni).

Questa è solo una pagina della lunga lista di uomini e donne nere che sono state assassinate dalla polizia negli ultimi anni negli USA. Erano tutte disarmate. Molti avevano 21 anni o meno. Il più giovane in questa lista è #TamirRice. Aveva 12 anni. L’ultimo è #GeorgeFloyd morto per “asfissia causata da compressione al collo e alla schiena“.

Lo dice l’autopsia commissionata dalla famiglia sul corpo del 46enne afroamericano che il 25 maggio 2020 ha perso la vita durante un fermo di polizia, con l’agente Derek Chauvin che lo ha immobilizzato a terra facendo pressione col ginocchio sulla nuca per oltre 8 minuti fino a quando l’uomo ha smesso di respirare. Un risultato che contrasta con quello commissionato dall’ufficio legale della contea di Hennepin, secondo cui Floyd non sarebbe morto per soffocamento, schiacciato dal peso dell’agente che lo teneva immobilizzato a terra.

Molti degli ufficiali di polizia che hanno commesso questi crimini non sono mai stati nemmeno accusati.

Pronuncia i loro nomi perché le vite nere contano!

Il cantante afroamericano Ben Harper ha lanciato invece l’hashtag #nocountryforblackmen (nessun paese per i neri). Recentemente ospite alla trasmissione Propaganda Live ha parlato della situazione attuale negli Stati Uniti d’America.

Prenditi un minuto con noi per riflettere sulla vita di una persona nera oggi. 

Posso fare birdwatching (#ChristianCooper)
Posso fare jogging (#AmaudAbery)
Posso rilassarmi comodamente a casa mia (#BothemSean e #AtatianaJefferson)
Posso chiedere aiuto dopo un incidente in macchina (#JonathanFerrel e #RenishaMcBride)
Posso avere un cellulare (#StephonClark)
Posso lasciare una festa per mettermi al sicuro (#JordanEdwards)
Posso suonare musica ad alto volume (#JordanDavis)
Posso vendere CD (#AltonSterling)
Posso dormire (#AlyanaJones)
Posso uscire dal negozio all’angolo (#MikeBrown)
Posso giocare a guardie e ladri (#TamirRice)
Posso andare in chiesa (#MassacroDiCharleston)
Posso camminare verso casa con le caramelle (#TrayvonMartin)
Posso festeggiare capodanno (#OscarGrant)
Posso prendere una semplice multa (#SandraBland)
Posso detenere un’arma legalmente (#PhilandoCastile)
Posso fermarmi su una strada per problemi alla macchina (#CoreyJones)
Posso fare la spesa da Walmart (#JohnCrawford)
Posso avere il veicolo in panne (#TerrenceCrutcher)
Posso leggere un libro nella mia macchina (#KeithScott)
Posso essere un bambino di dieci anni che cammina con il suo patrigno (#CliffordGlover)
Posso preparare una festa (#ClaudeReese)
Posso fare una domanda a un poliziotto (#RandyEvans)
Posso incassare un assegno in pace (#YvonneSmallwood)
Posso tirare fuori il mio portafoglio (#AmadouDiallo)
Posso correre (#WalterScott)
Posso respirare (#EricGarner)
Posso vivere (#FreddyGray)
POSSO ESSERE ARRESTATO SENZA ESSERE UCCISO (#GeorgeFloyd)

✊🏼✊🏽✊🏿  #blacklivesmatter 

5 pensieri su “BLACKLIVESMATTER

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.