(SIAMO) EROI CONTEMPORANEI

io sono resilienza tu sei resilienza genti invisibili eroi di ogni giorno resilienti resistenti tagliostipendio videopoker spese usurai grattaevinci bingo snai lavoro pensione sicari cravattari mafia potere politica stipendiodimezzato fuorimercato solitudine licenziamento precari strozzini denaro galera frodi banche montecitorio famiglieafette povertà fame figli clientelismo populismo mortisullavoro familyday operai ricercatori giovanisenzalavoro disuguaglianzasociale sfruttamento corruzione contrattoatermine cococo […]

Continua a leggere

A TUTTI QUELLI

A tutti quelli che oggi festeggiano lavorando A chi ha dimenticato che si lavora per vivere, non viceversa A chi è stato costretto a smettere di lavorare, per far crescere una vita A chi si sente in colpa quando dice “oggi no, devo lavorare” A chi per lavorare ingoia rospi di considerevoli dimensioni A chi […]

Continua a leggere

Rifugiati. Una poesia.

Si chiama ‘What They Took With Them’ ed è scritta da Jenifer Togsvik. Ci fa riflettere sulla situazione delle migrazioni attuali e ci invita ad osservarla da una prospettiva differente: Cate Blanchett interpreta la poesia ‘What They Took With Them’ (Che Cosa Presero Con Sè) insieme agli altri colleghi attori Keira Knightley, Juliet Stevenson, Peter Capaldi, Stanley Tucci, […]

Continua a leggere

NON SOLO ROSA – UNA SERATA SULLA LEADERSHIP FEMMINILE

NON SOLO ROSA – UNA SERATA SULLA LEADERSHIP FEMMINILE Giovedì 27 ottobre – 17.30 al Palazzo delle Albere, via R. da Sanseverino, 45 Trento  Una serata dedicata al ruolo della donna oggi nel Welfare e non solo che sarà anche l’occasione per avere maggiori informazioni sul concorso di idee Intrecci possibili! Dibattito con la partecipazione di Riccarda Zezza 42 anni, due figli, […]

Continua a leggere

LAVORO: 5 domande alla Cgil Trento

In questa breve intervista abbiamo cercato di capire meglio cosa sta succedendo in Trentino ed in Italia: occupazione, pensioni, iniziativa, referendum popolare e carta dei diritti dei lavoratori… Alle domande ha risposto con grande disponibilità il Segretario generale della Cgil del Trentino, Franco Ianeselli, che ringraziamo.

Continua a leggere

Come se non ci fosse un domani

Eccole le mamme di oggi. Quelle del primo maggio , che festeggiano i lavoratori nel giorno in cui lavorano. Sempre e comunque. Anche quando si divertono.

Per loro no buoni pasto, no ferie, no malattia, no stipendio. Ma sicuramente crescita professionale a palate, perché mamme non si nasce ma si diventa. E si fa carriera. Di cosa? Di consapevolezza, carattere e costanza.

Ogni cosa che una donna desidera, se madre, deve desiderarla il doppio. E dimostrare che la vuole davvero. Pena: arenarsi nel pantano della maternità, della desperate housewives, della mammaebasta.

Continua a leggere

Un Natale insieme ad Antonello Veneri

Tutto lo staff di Livingwomen ci tiene particolarmente a sostenere  le iniziative ed i progetti del fotografo Antonello Veneri in Brasile. Se volete unirvi a noi, sarete i benvenuti! Per qualsiasi informazione contattate pure Antonello con messaggio privato sul suo profilo Facebook.  Il ricavato andrá a finanziare il progetto “Interiores da Maré“, ritratti di famiglie della comunitá Complexo da Maré, […]

Continua a leggere

Bolivia & Cholitas

In un mese in qui si parla di violenza sulle donne decido di raccontare un “Modello di donne forti”. Nel mondo occorrono cambiamenti culturali per smettere di guardare alle donne come “cittadine di seconda classe”. Per creare una cultura di rispetto.

Continua a leggere

#solstiziofestival Alma Rosè – Concerto fra gli Orti

Comincia così, con passaggi non facili, questo concerto fra gli orti. Parlando di persone alle quali dopo 30 anni viene privata con violenza la propria terra, esproprio in città, dicono che bisogna costruire, dicono che la terra e’ di chi deve edificare. Racconta di uomini e donne abituati a disporre autonomamente del proprio fazzoletto di […]

Continua a leggere

#LIVINGARTISTS meets #ANTONELLOVENERI

La fotografia a colori di Antonello è e vuole essere fotografia politica: in un Brasile dove i colori aiutano a vivere nel tentativo di rendere migliore una vita non facile, diventano attraverso i suoi scatti anche i colori che rappresentano un’ aperta e chiara contrapposizione a quelli di un Occidente dove la fotografia a colori è ormai quasi esclusivamente al servizio di una politica commerciale dall’unico scopo di vendere dei prodotti. Dove i colori sono relegati dentro alla rappresentazione di messaggi pubblicitari affissi sui cartelloni e sulle pagine più o meno patinate dei giornali.

Continua a leggere

Libere dissociazioni

Oggi mi dissocio. Mi dissocio pubblicamente e definitivamente da questo Paese vecchio e imbalsamato, che si ostina a non volere deliberatamente tenere in considerazione le uniche risorse “pulite” che gli sono rimaste: i giovani ed i bambini. Le uniche risorse che potrebbero soverchiare i vecchi poteri precostituiti. L’Italia è un Paese che non solo non […]

Continua a leggere

7 milioni di modi per…

Se ci sono più di 7 milioni di modi per sentirsi sbagliati nel mondo penso di incarnarne perfettamente almeno uno: il mio. Vivo le mie frustrazioni quotidiane come donna, come individuo che vive nei limiti di un essere umano proiettato/scaraventato nel suo angolo di mondo, nel suo piccolo e talvolta mediocre universo rappresentato dalla stessa […]

Continua a leggere

La mia vita comincia qui

… camminando sulla luna. E’ la mia terza vita. Una è quella di quando sono stata bambina. La seconda è quella che ho vissuto sulla Terra fino a ieri. La terza quella che comincio qui: Walking on the Moon. Non ci sono documenti da mostrare a nessuno quando si arriva sulla luna. Non sembra vero […]

Continua a leggere

100 BORSE CONTRO la violenza sulle donne…Ever heard of Sunitha Krishnan?

100 BORSE CONTRO la violenza sulle donne – Per informazioni e richiedere la borsa NO VIOLENCE rivolgersi a Fondazione Fontana Onlus, Via Herrsching 24, Ravina – Trento. Tel 0461/390092 anna.molinari@fondazionefontana.org L’OBBIETTIVO:  distribuire “100 borse contro la violenza sulle donne” con un’offerta libera minima di 25,00 euro ciascuna e devolvere internamente il ricavato a sostegno di due progetti che sostengono in modo diverso giovani […]

Continua a leggere