Europa. Ophelia. Suspense*

Requiem for a dream  Sappiamo ciò che siamo Non ciò che potremmo essere Vi prego. Non parliamone più ….Spero tutto andrà bene …Pazienza ci vuole …ecco del rosmarino. Per il ricordo Ti prego Amore ricorda …Andat*. E’ andat*. E il pianto è sprecato Cortometraggio tratto da “Amleto” di William Shakespeare di e con Angela Ciliberti   […]

Continua a leggere

Maggio… #Mother

  Chi libererà le madri dallo stereotipo degli stereotipi: quello dell’ essere madre? “Madri, hanno ragione anche quando hanno torto.” Madre Vergine, Madre Coraggio, Madre Amorevole, Madre Santissima, Madre Amatissima, Madre Single, Ragazza Madre, Madre Surrogata, Madre Indegna, Madre Ignota, Madre Cattiva, Madre Assassina, Madre Antica, Madre Terra, Madre Natura… Madre. Madre. Madre.

Continua a leggere

Supportiamo #Polvere

Sosteniamo la realizzazione cinematografica del testo teatrale ‪#‎polvere‬ un film di Antonio Romagnoli sulla piece teatrale scritta da ‪#‎SaverioLaRuina‬, all’attore e drammaturgo ospite la scorsa edizione della rassegna estiva‪ #‎SolstizioFestival‬ a Mezzocorona. Un racconto di e su gli uomini e le donne. A suo tempo scrivemmo due pezzi sul nostro blog, che riportiamo qui sotto, scritti uno dal punto di vista maschile ed uno da quello femminile. Siamo liete di riproporveli. Perchè a ‪#‎SanValentino‬ si dovrebbe parlare più onestamente di ‪#‎relazioni‬‪ ‪#‎donne‬ ‪#‎uomini‬ ‪#‎coppia‬ ‪

“Quando m’avrai domato, dimmi: Nella malinconia dei vivi, Volerà a lungo la mia ombra?” G.Ungaretti

Continua a leggere

LACCI E SETA

Un laccio dunque, definisce un possesso… Legàmi/Lègami

Tutto questo lo desideriamo, e poi quando è ben definito, quando abbiamo fatto di tutto per allacciarlo stretto stretto in modo che non possa più disfarsi facilmente, quando gli abbiamo dedicato tempo ed energie, improvvisamente spesso ci capita di volerlo sciogliere. Per tornare a sentirci “liberi”. Ma i lacci, seppure stretti con pizzi e seta, lasciano i segni.

Continua a leggere

Laelius de amicitia

Riordino, tengo, butto. Cade un libro dallo scaffale, dimenticato. Letto molto tempo fa. Lo rileggo; e decido di riportare ciò che un tempo ho sottolineato … “L’amicizia” – “Laelius de amicitia ” Cicerone ” L’ossequio partorisce amici. La verità odio. Infesta è la verità, se da lei nasce l’odio, che è veleno dell’amicizia, poiché lascia andare l’amico alla rovina, essendo […]

Continua a leggere

#nondireno2

Tutti hanno bisogno talvolta di allontanarsi dal passato. Le persone che abitano i ricordi diventano fantasmi che nel presente sono protagonisti di altre storie, altre vite, altre realtà. I ricordi nel tempo si distorcono e ci si ritrova legati a qualcosa che non è nemmeno più ben chiaro. Diventa sfumato, confuso: irreale. Nel tempo senza […]

Continua a leggere

Love sucks?

Mi ritrovo ancora davanti ad una tazza di caffè. Comincia nella mia testa un giro di riflessioni complicate sulle relazioni, sui sentimenti delle persone della mia stessa fascia di età. Mi guardo intorno e vedo sconforto e tanta paura, lo sconforto di chi è solo e avrebbe voglia di condividere qualcosa con una persona, di […]

Continua a leggere

Ferite a Morte

Il tema e’ davvero complesso; merita deferenza e immenso rispetto: lo spettacolo ” Ferite a morte” di Serena Dandini *(tratto dal libro edito da Feltrinelli) si sviluppa su uno “scheletro” fatto di ipotetici monologhi ispirati a fatti realmente accaduti per raccontare le donne vittime di femminicidio in Italia. La mia riflessione volge nella timida direzione […]

Continua a leggere

Relazioni e Social Media

Ieri notte dopo aver inviato una mail improvvisamente mi sono chiesta: Ma tutta questa tecnologia questo modo di comunicare aiuta le relazioni? Come tutte le cose credo che dipenda da come se ne fa uso. Social networks; se non diventa un mezzo morboso per alimentare le proprie frustrazioni può essere vissuto come un gioco o […]

Continua a leggere

Precarietà

  Precaria nel lavoro nella vita nel sentimento. Ho compiuto 35 anni. Mi sveglio con la folgorante intuizione di quelli che potevano essere stati i miei obbiettivi dichiarati: quelli che ci si è poste “da ragazzine” … o anche soltanto qualche anno fa. Il lavoro: un bel terno al lotto; capire quello che avrei voluto, […]

Continua a leggere

Maschere senza volto

Ci ho messo anni ad aprire gli occhi e vedervi per ciò che siete. Ci vuole coraggio a guardarvi in faccia sotto alle vostre maschere. Ho visto la maschera di chi ti innalza su un piedistallo trasformarsi nel ghigno di chi ti trascina nel fango e tutt’attorno altre le smorfie compiaciute dei complici o inespressive […]

Continua a leggere