GRIDA NEL DESERTO

C’è stato un tempo in cui ho creduto che la vita si svolgesse in una tiepida vallata lussureggiante,vicino al mare. Al centro della vallata, in mezzo a prati verdi e campi ordinati, c’era una graziosa città, né troppo provinciale, né troppo caotica, perfettamente a misura d’uomo, abitata da persone gentili, pacifiche e quasi sempre di […]

Continua a leggere

SOLE NERO

Il 30 settembre 1944 a San Martino di Caprara arrivano le SS.  Sono già state a Casaglia il giorno prima, ma non lo sa nessuno.  Morti tutti.  Il paese è una chiesa, tre case e 47 anime.  Il più piccolo, Franco Paselli, ha 40 giorni.  È in braccio a sua madre, Anna, anni 19.  Quando […]

Continua a leggere

QUEL SOTTILE (DIS)PIACERE

Credo di riuscire ad ascoltare questo pezzo di Battisti una volta ogni due anni circa. Questa notte insonne è l’unica degli ultimi due. Perché di più io non ci riesco. Sentirla, mi provoca l’esplosione di troppe emozioni. Mi fa venire voglia di ridere e di piangere. Di sole e di pioggia. Mi sento dentro la […]

Continua a leggere

SIAMO TUTTI TRADIT (OR) I

Do you love me (like I love you) ?  – Siamo tutti molto bravi ad interpretare la parte di chi è stato tradito, nei panni della vittima. A volte penso, ho pensato e penso sempre più frequentemente, che farci vittime servirà soltanto a lenire il senso di colpa per il nostro prossimo tradimento. Il tradimento… Credo […]

Continua a leggere

NOVEMBRE… TRADIMENTO

Ricordo quando ero piccola e facevo questo gesto (celandomi per bene a chi avevo di fronte) sicura in cuor mio che non avrei mantenuto una volta una promessa, una volta un segreto. E quindi tradivo la fiducia di qualcuno.  #tradimento #ditaincrociate #polaroidoriginals #color600film #polaroid #slr680

Continua a leggere

UN GIORNO DI ORDINARIA TENEREZZA

Parto presto. In radio una chiavetta usb: Bowie, Beatles, Lord Huron. “Roba allegra anche oggi” dice Martino. E sorride. “C’è un bel cielo stamattina, no?”. Un bel cielo. Rosa e azzurro si mescolano. Uno stronzo ci supera e ci taglia la strada. Un cielo transgender che definisce ancora meglio il profilo delle montagne. “Sì” dico […]

Continua a leggere

NON POSSO FARNE A MENO

In una calda notte d’estate, nel mio paese, contemplo il giardino, fatico a prendere sonno.   Guardo una piccola foglia caduta dolcemente di fronte a me, e il tempo rallenta.   Fin da bambina ho avuto il bisogno di stare in spazi aperti; osservo il mutare delle stagioni, mi riposo, mi ritrovo, è per me un universo […]

Continua a leggere

IL PIACERE SOSTENIBILE

“Il Biedermeier è stato un movimento artistico e ornamentale sviluppatosi nel periodo storico che intercorre tra il 1815 ed il 1848. Molto in voga tra la borghesia tedesca e austriaca, viene spesso definito di genere romantico.Questo stile nacque come contrapposizione al cosiddetto Stile Impero, nel periodo immediatamente successivo al Congresso di Vienna, di cui riprende […]

Continua a leggere

PIACERE(?)

Francesco Franzoi per livingwomen.net Piacere(?) #giugno #piacere #trento #blackandwhite #photography  

Continua a leggere

LETTURA DEL CIELO DEL 7 GIUGNO

Ciao a tutti, Finalmente il mio primo articolo della rubrica di Astrologia  e sono felicissimo, ho deciso che ogni 07 del mese leggerò il cielo del mattino inserendo l’orario della nascita del sole quindi l’alba. Cercherò di essere meno generico possibile e di rendere la lettura della carta celeste molto pratica…non sarà facile ma di […]

Continua a leggere

DEL PIACERSI

Qual’e’ il senso che attribuiamo al piacere? Provare piacere, far provare piacere, apprezzare qualcosa: la ritualità, i piccoli gesti, un’interesse, un’obbiettivo, la vacuità di un momento. Il conflitto e’ sempre aperto ed il mio è più incentrato sulla difficoltà di piacere a sé stessi, e solo in secondo luogo si direziona verso il tema piacere […]

Continua a leggere

MATERNOLOGIA

Che qualcosa viva in noi e sia diverso dal visibile è materia di analisi dalla notte dei tempi.  Dorian Gray, Mr Hide, Il Visconte dimezzato… una lunga epopea della divisione interiore. Ma il doppio non è solo doppiezza e c’è un’unica condizione in cui diventa realtà fisica: la maternità. Scrive Daniel Pennac: «Allora, insomma, Julie […]

Continua a leggere

NAMASTE A TUTTI

Devo essere sincera: io e lo sport non ci siamo mai amati. Riconosco il potere che esso ha sul corpo e anche sulla mente ma, pur avendone provati di diverso tipo ho sempre trovato più brevi innamoramenti estivi che un amore per la vita. Quest’anno non ho nemmeno fatto finta di iscrivermi in palestra o […]

Continua a leggere

A REVELATION (RIVELAZIONE)

  Una rivelazione. Del resto, tutte le grandi storie ruotano intorno ad un senso di colpa. Si tratterà invece di una piccola storia. Una piccola piccola rivelazione. Di quelle sommesse, e secondarie, e tardive, come la Primavera di quest’anno. Del tutto inutile invero. Di quelle che vengono raccontate soltanto per mettersi l’anima in pace. Per far […]

Continua a leggere

DUE VOLTE UNA

Nel pensiero contorto di due volte uno, che si compone o risulta di due elementi, non necessariamente uguali, mi si e’ posta una riflessione doppia: l’immagine e la percezione che si può avere di se’ stessi e l’immagine e la percezione che hanno gli altri di noi. Una visione doppia. Da un lato me stessa […]

Continua a leggere