TRY A LITTLE TENDERNESS

Un sentimento pieno di sfumature, di nostalgia, di gentilezza, di calore, compassione e talvolta inconsapevolezza che prende il sopravvento. Di vicinanze trovate senza voler misurare. Di muri crollati, di picchi di rabbia e improvvise spianate, di parole che non trovano voce e della voglia semplice di starsi vicino. Di rospi ingoiati e mai digeriti, di…

PIACERE(?)

Francesco Franzoi per livingwomen.net Piacere(?) #giugno #piacere #trento #blackandwhite #photography  

LA DONNA INVISIBILE

C’è un ritornello che mi gira in testa. Mary J Blige. Da qualche settimana. Mi assilla. Mi ritorna in mente. Non mi dà e non mi vuole dare tregua… Invisibility would be great. – L’invisibilità sarebbe una gran cosa. Hmmm… I’ve been high and I’ve been low. I’ve been wealthy and I’ve been poor. I…

SVEGLIATEVI BAMBINE

    Lui se n’era appena andato. Doveva sbrigare delle commissioni fuori. Le disse. La lasciò in compagnia delle consuete due parole, prima di uscire dalla porta di casa. La loro casa. “Ti amo”. Le disse. E sì, tutto quell’amore l’aveva ricoperta, ed ammantata. Come una colata di miele. Che dal capo scivolava lenta sul…

SYLVIA PLATH: Trovando la propria Voce… Finding her Voice

La poetessa Sylvia Plath nacque il 27 ottobre 1932. (Boston, 27 ottobre 1932 – Londra, 11 febbraio 1963). Si tolse la vita a 30 anni. E’ attraverso la Scrittura che l’intensità del suo singolare genio ha trovato via di espressione. Ha preso le cose della vita tutti i giorni (accudire i figli, spingere un passeggino, affettare cipolle, fare…

19th Religion Today Film Festival

Ieri la conferenza stampa per la presentazione del 19° Religion Today Festival, alla quale siamo state gentilmente invitate.  La prima cosa che vorrei dirvi è: non si tratta di un festival religioso. Sareste completamente fuori strada. Anche se naturalmente non ci sarebbe nulla di male, se lo fosse. Ma non lo è. Il Festival aprirà il…

LACCI E SETA

Un laccio dunque, definisce un possesso… Legàmi/Lègami

Tutto questo lo desideriamo, e poi quando è ben definito, quando abbiamo fatto di tutto per allacciarlo stretto stretto in modo che non possa più disfarsi facilmente, quando gli abbiamo dedicato tempo ed energie, improvvisamente spesso ci capita di volerlo sciogliere. Per tornare a sentirci “liberi”. Ma i lacci, seppure stretti con pizzi e seta, lasciano i segni.

Sullo spettacolo “Polvere, dialogo tra Uomo e Donna” seconda parte #LUI

Questo pezzo è una personale re-interpretazione a seguito della visione dello spettacolo #polvere di Saverio La Ruina​, scritta dal punto di vista maschile e femminile…un esperimento a due teste ed a quattro mani, che vorrebbe come di consueto alimentare il dibattito maschile/femminile, sempre alla ricerca di nuovi territori da poter abitare insieme…un ringraziamento all’autore ed…

Sullo spettacolo “Polvere, dialogo tra Uomo e Donna” prima parte #LEI

Questo pezzo è una personale re-interpretazione a seguito della visione dello spettacolo #polvere di Saverio La Ruina​, scritta dal punto di vista maschile e femminile…un esperimento a due teste ed a quattro mani, che vorrebbe come di consueto alimentare il dibattito maschile/femminile, sempre alla ricerca di nuovi territori da poter abitare insieme…un ringraziamento all’autore ed…

La dolce inerzia

Rifletto in uno stato necessario di lieve malinconia… Tutte le persone che ho incontrato in amore, mi hanno insegnato o lasciato qualcosa: Sciarpe Scuse Bottoni Libri Pruriti Portachiavi Lividi Poesie Accendini Fotografie Rivelazioni Scarpe Scontrini Amore Tramonti Lacrime di gioia e di dolore Tutte mi hanno lasciato qualcosa “La dolce inerzia ” Mi culla la corolla…

August: Walking on the Moon

I hope my leg don’t break walking on the Moon Spero di non rompermi una gamba camminando sulla luna Giant steps are what you take Walkin’ on the moon I hope my leg don’t break Walkin’ on the moon We could walk forever Walkin’ on the moon We could be together Walkin’ on, walkin’ on the…

Maggio: Colpi di c… : averceli!

Siamo arrivati troppo lontano Per rinunciare a ciò che siamo. Quindi alziamo il tiro ed i nostri calici alle stelle. We’ve come too far To give up who we are So let’s raise the bar And our cups to the Stars

Wish I had a Sylvia Plath

Sylvia Plath (Boston 27 ottobre 1932 – Londra, 11 febbraio 1963) Wish I had a Sylvia Plath Busted tooth and a smile Cigarette ashes in her drink Kind that goes out and then sleeps for a week The kind that goes out on her To give me a reason, for well, I don’t know Maybe she’d take…