L’ORA DELLA VIOLENZA

di Marika & Masha Mottes Si è appena conclusa la settimana della ventesima edizione del Religion Today Film Festival a Trento presso il Teatro San Marco: FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA, RELIGIONI E SOCIETÀ 20 ANNI CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO “Gli ultimi vent’anni hanno senza dubbio rivoluzionato le nostre vite, nel contesto del ritorno del sacro…

Novembre… Straniero

“Dimmi, enigmatico uomo, chi ami di più? tuo padre, tua madre, tua sorella o tuo fratello? – Non ho né padre, né madre, né sorella, né fratello. – I tuoi amici? – Usate una parola il cui senso mi è rimasto fino ad oggi sconosciuto. – La patria? – Non so sotto quale latitudine si…

VELATE… VEILED

Domenica sera nel contesto di Religion Today Filmfestival ho partecipato alla proiezione di due pellicole, sotto titolo della serata: Velate. “Slor”, della regista danese Charlotte Schoer  e  “Mariam” della regista saudita Faiza Ambah. Le pellicole sono entrambe ambientate in Francia raccontano le storie di due protagoniste femminili e che si collegano a due normative ad oggi in vigore in…

19th Religion Today Film Festival

Ieri la conferenza stampa per la presentazione del 19° Religion Today Festival, alla quale siamo state gentilmente invitate.  La prima cosa che vorrei dirvi è: non si tratta di un festival religioso. Sareste completamente fuori strada. Anche se naturalmente non ci sarebbe nulla di male, se lo fosse. Ma non lo è. Il Festival aprirà il…

Feeling Blue

Non capisco bene cosa stia succedendo in America in questo momento, le notizie qui arrivano poco: frammentarie, confuse. Ormai l’informazione assomiglia sempre di più alle notizie che trovi in rete: occhio ai fake, verità di parte, poca obiettività. Ognuno racconta la sua verità ed i fatti diventano incomprensibili. Ogni storia è sicuramente una storia a…

Bolivia & Cholitas

In un mese in qui si parla di violenza sulle donne decido di raccontare un “Modello di donne forti”. Nel mondo occorrono cambiamenti culturali per smettere di guardare alle donne come “cittadine di seconda classe”. Per creare una cultura di rispetto.

Le 17 pubblicità vintage più offensive…17 Most Offensive Vintage Adverts

Italian/English Da un paio d’anni sono state pubblicate su un sito estero segnalatomi da un amico e fotografo le 17 pubblicità vintage ritenute più offensive da un punto di vista razziale (razza intesa come identità di appartenza ndr.). Anche oggi nel marketing spesso si tende ad oltrepassare la linea di confine con l’intento di attirare maggiormente l’attenzione della…

Wimbledon

  Althea Gibson, prima donna Afro-Americana vincitrice a Wimbledon (1957 e 1958)      

Il Buongiorno di Massimo Gramellini: Kyenge e i razzistini

da La Stampa Appena ho letto della consigliera leghista che augura alla ministra Kyenge di sperimentare uno stupro sulla propria pelle, così potrà rendersi conto di quanto siano brutti sporchi e cattivi i suoi amici neri, per un attimo ho temuto che in Italia fosse arrivato il razzismo. Poi ho guardato le prime pagine di…