condivisione-sharing · Just(?)Music · ricorrenze-anniversaries · Sogno-Dream · Storie · Uomo

Sul calar della sera, è…

Primavera

Mi emoziono sentendo passare di nuovo

I motorini truccati e le autoradio veloci il profumo

Dei tigli mischiato ad un altro più strano

Mi fa ricordare che da bambino sognavo di fare il benzinaio

Di colpo oggi come allora la stessa fatica

A stare in casa e annusando l’aria

Di nuovo la stessa smania di allora

La stessa voglia di andare scappare dove non sono stato mai

…Primavera

È primavera e mi prende un bisogno di leggerezza

E di pesanti passioni e un sentimento indefinibile

Al tramonto dalla finestra guardo il mondo

E mi viene voglia di tuffarmi dentro…e mi viene voglia di non lasciarlo mai più

È primavera e torna come allora una voce

Che dice lascia ad altri i progetti troppo lunghi

Arricchisci il tuo tempo e non cercare più del pane quotidiano

Lasciati andare alla vita e non disperarti mai

…Primavera

Luca Carboni 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...