Donna · Love&Rejection · ricorrenze-anniversaries · spiritualità-spirituality · Uomo · woMen

Post Christmas

Italian/English

Questi sono i giorni delle mani aperte

non saranno le ultime

guardati intorno ora

questi sono i giorni dei mendicanti e di coloro che scelgono

Questo é l’anno dell’uomo affamato

il cui posto è nel passato

mano nella mano con ignoranza e legittime scuse

I ricchi si dichiarano poveri

e la maggior parte di noi non sono sicuri di avere troppo

ma ci prendiamo le nostre occasioni perché Dio ha smesso di tenere il punteggio

Immagino che ad un certo punto ci abbia  lasciati tutti fuori a giocare

e voltate le spalle tutti i bambini sono sgattaiolati fuori dalla porta sul retro

Ed è difficile amare

c’é così tanto da odiare

aggrappati alla speranza quando non c’è alcuna speranza di cui parlare

ed il Cielo ferito sopra di noi

dice che è troppo, troppo tardi

ma forse dovremmo tutti pregare per farci concedere ancora del tempo

Questi sono i giorni delle mani vuote

oh e tu ti aggrappi a tutto ciò che puoi

e la carità è un cappotto che indossi due volte l’anno

Questo è l’anno dell’uomo colpevole

la tua televisione prende posizione

e tu scopri che ciò che era laggiù adesso è  qui davanti

e così gridi da dietro la porta

“quello che è mio è mio e non tuo! Posso anche avere troppo ma mi prenderò le mie opportunità perché Dio ha smesso di tenere il punteggio “

tenendoti strette le cose che ti hanno venduto

ti sei coperto gli occhi quando ti hanno detto 

che non può tornare indietro perché non ci sono bambini da cui ritornare?

Ed è difficile amare c’é così tanto da odiare

aggrappati alla speranza quando non c’è alcuna speranza di cui parlare

ed il Cielo ferito sopra di noi

dice che è troppo, troppo tardi

ma forse dovremmo tutti pregare per farci concedere ancora del tempo.

These are the days of the open hand
they will not be the last
look around now
these are the days of the beggars
and the choosers

this is the year of the hungry man
whose place is in the past
hand in hand with ignorance
and legitimate excuses

the rich declare themselves poor
and most of us are not sure
if we have too much
but we’ll take our chances
because God stopped keeping score
I guess somewhere along the way
He must have let us all out to play
turned his back and all God’s children
crept out the back door

chorus
and it’s hard to love,
there’s so much to hate
hanging on to hope
when there is no hope to speak of
and the wounded skies above
say it’s much too late
well maybe we should all be
praying for time

these are the days of the empty hand
oh you hold on to what you can
and charity is a coat you wear
twice a year

this is the year of the guilty man
your television takes a stand
and you find that what was over there
is over here

so you scream from behind your door
say what’s mine is mine and not yours
I may have too much
but I’ll take my chances
because God stopped keeping score
and you cling to the things
they sold you
did you cover your eyes when
they told you
that he can’t come back
because he has no children
to come back for

 

2 thoughts on “Post Christmas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...