POETI MODERNI #1 EMANUELE INGROSSO

Intervista di Mattia Zadra Ciao Emanuele, è un piacere cominciare questa nuova rubrica con te! Prima di iniziare devo chiederti se possiamo continuare a darci del tu o se ora che sei campione italiano di poetry slam preferisci ti dia del Lei. Salve. Beh, a dire il vero lei ha già cominciato a darmi del […]

Continua a leggere

POETI MODERNI

Esiste tutto un mondo là fuori fatto di persone che passano intere serate a dirsi poesie in un microfono, a bere birre, vinelli o negroni, ad affidare parti di sé ad un pubblico capace di ascoltare, ma soprattutto, queste persone, passano intere serate ad abbracciarsi e volersi bene.Sono tempi moderni quelli in cui viviamo. Sono […]

Continua a leggere

SYLVIA PLATH: Trovando la propria Voce… Finding her Voice

La poetessa Sylvia Plath nacque il 27 ottobre 1932. (Boston, 27 ottobre 1932 – Londra, 11 febbraio 1963). Si tolse la vita a 30 anni. E’ attraverso la Scrittura che l’intensità del suo singolare genio ha trovato via di espressione. Ha preso le cose della vita tutti i giorni (accudire i figli, spingere un passeggino, affettare cipolle, fare […]

Continua a leggere

RIPARTIRE

È ora. Già da un po’ siamo passati dall’evergreen “bello eh, voialtri, tre mesi di vacanza/mezza giornata/settimana corta?” al minaccioso “quindi? Hai già ricominciato?” fino all’angosciante “io comunque il tuo lavoro non lo farei mai”. “Io comunque il tuo lavoro non lo farei mai”. Ti senti sola.  Perché è vero, è dura e sai cosa […]

Continua a leggere

ANCHE PERDERSI VA BENE

È una mattina di rondini veloci e la luce ha preso il sopravvento. Allora il cielo è limpido e mi somiglia di più. Piace anche grigio, il cielo, pesante distante, adulto. Ma non mi fa specchio. Io, che faccio regali, scrivo molto e prendo le mani a tradimento. Abbraccio, anche. Dico tutti i colori che […]

Continua a leggere

LIVINGARTISTS INCONTRA ROBERTA DAPUNT

Grazie a Jörg, che ha reso possibile questo incontro. Quando ho letto la sua poesia, ho trasecolato. Avere la possibilità di incontrarla, era cosa lontanissima dai miei pensieri. Ed invece, come nelle storie che più amiamo leggere e raccontare, l’impensabile alle volte si realizza nelle nostre vite. Roberta Dapunt è nata in Val Badia nel 1970. […]

Continua a leggere

DI LUCE E RITORNO

La luce sul fiume se ne scende a strisce certe mattine morbide di desiderio. Avevi detto che eri felice, avevi detto che non ero io. Ma non sai mentire. Ma non vai via. C’è uno schermo di vetro grosso e io spalmata abbatto centimetri e non arrivo, non arrivo mai. La meta del resto è […]

Continua a leggere

L’AMANTE

Ascoltavo gli sguardi  della donna che abitavo farsi calpestio sulle pareti ruvide della casa che non è mai stata nostra. Non udivo più  quei  suoni leggeri che davano grazia ai nostri segreti. Stavamo sempre sullo stesso treno, ma lontani da qualsiasi confine. Il buio di una infinita galleria  ci avvolse, in fondo sempre e solo […]

Continua a leggere

LIVINGARTISTS incontra JÖRG ZEMMLER

Jörg Zemmler vive tra Vienna e Siusi (Alto Adige), e lavora in modo interdisciplinare e sperimentale. Nato nel settembre del 1975 a Siusi, frequenta più tardi l’università di Inssbruck. Si trasferisce poi a Vienna dove nel 2006 è stato il vincitore del concorso per le canzoni di protesta Fm4, campione austriaco del poetry slam nel […]

Continua a leggere

NOTHING GOLD CAN STAY

Nature’s first green is gold, Her hardest hue to hold. Her early leaf’s a flower;  But only so an hour. Then leaf subsides to leaf, So Eden sank to grief, So dawn goes down to day Nothing gold can stay.  Robert Frost In Natura il primo verde è dorato, e subito svanisce. Il primo germoglio […]

Continua a leggere

OCCHI BIANCHI

Circondata da centinaia di insetti aspettavo alla finestra il giorno dell’unica pioggia fatta di inalterabili occhi bianchi,  il colore del mare alla fine del mondo. Mi entrava dentro come una lieve consolazione, anche se a volte sembrava una stravaganza imperdonabile violare quell’acqua nata  là dove iniziano i giorni, e dove il miglior equipaggio dei miei […]

Continua a leggere

UN PESCE NEL GHIACCIO

Cesare ha 17 anni. Vive in collina, a Torino, con una madre anaffettiva da manuale e una sorella più grande. Il padre se l’è preso un cancro al cervello quando lui aveva solo sei anni. Cicatrice numero uno. È timido, di quella timidezza che ti avvolge come un seme sotto scorza dura. Frequenta il liceo […]

Continua a leggere

Dicembre… #IMPULSI

Quando pensiamo agli impulsi la prima cosa che ci viene in mente è il movimento, la velocità, l’immediatezza, l’impulsività, appunto. Ma anche la quiete apparente non è priva di impulsi. Penso agli alberi che prendono gli impulsi vitali dalla profondità della terra e si estendono ramificando verso l’alto, si conservano e si rinnovano. Non conosciamo […]

Continua a leggere