POETI MODERNI

Esiste tutto un mondo là fuori fatto di persone che passano intere serate a dirsi poesie in un microfono, a bere birre, vinelli o negroni, ad affidare parti di sé ad un pubblico capace di ascoltare, ma soprattutto, queste persone, passano intere serate ad abbracciarsi e volersi bene.Sono tempi moderni quelli in cui viviamo. Sono […]

Continua a leggere

M.other e quel privilegio di tornare sui banchi di scuola

Settembre per noi ha solo un sapore. Quello dell’inizio della scuola.  Alpha affronterà la prima media. Beta la prima elementare. C’è grande agitazione; qualche giorno prima simuliamo le tappe dal risveglio all’arrivo a scuola con una programmazione attività/orario da fare invidia all’arte della guerra di Sun Tzu. Perché se la tattica sta nella somma delle […]

Continua a leggere

Solo

Solo come un cane Francesco Franzoi Photography

Continua a leggere

SFONDO LO SFONDO

Sfondo lo sfondo, sollevo il velo, la finzione, l’ipocrisia, la comodità, il quieto vivere, dietro a cui si consumano tragedie, marciscono vite e coscienze, si nascondono montagne di ingiustizia, umiliazione e dolore. Sullo sfondo il mare, immenso, eterno, sotto il sole abbacinante di luglio, due sorelline abbronzate con gli stessi boccoli castani arricciati dalla salsedine […]

Continua a leggere

TRACCE

Ognuno lascia la sua impronta nel luogo che sente appartenergli di più. (Haruki Murakami)

Continua a leggere

UNA CREPA SOTTILE

È successo così: un pomeriggio, per caso (ma poi esiste il caso?), nel momento più inaspettato di un giorno aspettato.Come un filo di lana nell’attimo prima che si spezzi, ho sentito quel rumore stridulo, che fanno le unghie sulla lavagna. Poi il rumore secco e veloce di qualcosa che si rompe.Mi sono guardata allo specchio […]

Continua a leggere

DI LUCE E RITORNO

La luce sul fiume se ne scende a strisce certe mattine morbide di desiderio. Avevi detto che eri felice, avevi detto che non ero io. Ma non sai mentire. Ma non vai via. C’è uno schermo di vetro grosso e io spalmata abbatto centimetri e non arrivo, non arrivo mai. La meta del resto è […]

Continua a leggere

E I BAMBINI?

Una breve riflessione sui fatti di cronaca di questi giorni. I bambini messicani che sono stati strappati ai genitori in America, le immagini che circolano ovunque, mi fanno l’effetto della sabbia quando ti entra in bocca. Non pensavo di sentire nuovamente né di ascoltare dal vivo certe frasi lette solo sui libri di storia. Comincio […]

Continua a leggere

NON VA BENE

Odio questa fottuta primavera e tra poco comincerò a soffrire di allergia ai pollini. Soffro come un cane a primavera, sembro uno stronzo che cammina. Mi barcameno dondolando tra la gente e sopravvivo come se non fossi vivo. Io non capisco quale strano umore mi abbia cagato nell’universo, di certo non può essere stata mia madre, quella […]

Continua a leggere

PENSIERO BIANCO

Bianco come il vestito da sposa che non ho indossato. Non perché non si sia celebrato il mio matrimonio, no. Perché il mio vestito non era bianco Bianco come il figlio che non ho avuto. Non perché non abbia avuto un figlio, no. Ne ho avuti due. Perché i miei figli non sono bianchi   […]

Continua a leggere

UN VELO BIANCO

  La morte verrà all’improvviso / avrà le tue labbra e i tuoi occhi / ti coprirà di un velo bianco / addormentandosi al tuo fianco.   Fabrizio De Andrè

Continua a leggere

QUEL SOTTILE (DIS)PIACERE

Credo di riuscire ad ascoltare questo pezzo di Battisti una volta ogni due anni circa. Questa notte insonne è l’unica degli ultimi due. Perché di più io non ci riesco. Sentirla, mi provoca l’esplosione di troppe emozioni. Mi fa venire voglia di ridere e di piangere. Di sole e di pioggia. Mi sento dentro la […]

Continua a leggere