MEMORIA LIBERATUTTI

Oggi ho fatto scuola con le carote. Tristi carote crude di supermercato, che ho affettato davanti ai ragazzi. Poi ho chiesto chi ne volesse una fettina e loro sono venuti quasi tutti alla cattedra: una processione sghignazzante e curiosa. Ho distribuito ostie di carota, come una specie di sacerdotessa sacrilega e un po’ matta. Che […]

Continua a leggere

L’INCOGNITA (CHANGES)

L’incognita come l’amore, come l’arrivo di un figlio, come una grande gioia. O un grande dolore. Ma la sua potenza, quella certo non si discute. In accezione positiva o negativa. Poco importa. L’incognita riesce a sorprenderci. Arriva improvvisamente e sapete perché riesce sempre a coglierci impreparati? Perché non ha nulla a che vedere con ciò […]

Continua a leggere

Un Paese per vecchi

Credo che la crisi non sia un male di per sé. A noi generazioni figlie della pubblicità e del consumismo, quelle con il motorino, il telefonino, la giacca della Moncler … insomma quelli fra i 20 e i 35 anni, la crisi ha tolto quel senso di “onnipotenza” tipico della mentalità costruita sulle fondamenta dello […]

Continua a leggere