STORIA DI “X” (LO SAI CHE IO SONO CATTIVO?)

La prima volta che lo vidi, X aveva solo 3 anni. Due occhi neri, profondi: era bellissimo. Faceva merenda e mi guardava. “Lo sai che io sono cattivo?” disse di colpo. “Te l’hanno detto o lo hai deciso tu?” “Sono sicuro di essere cattivo: faccio cose brutte e mi piace.“ Lì per lì non mi […]

Continua a leggere

RADIO MAMA

Mi sono innamorata di Freddie a 10 anni. #RadioGaga. Era il 1986. Rai3 era l’unica stazione tv che passava i videoclip al mattino. Quando a scuola e a casa mi chiedevano chi volevo essere, che cosa volevo fare da grande, non ho mai avuto il coraggio di dirlo. Perché ero una femmina. Perché le compagne […]

Continua a leggere

LIVINGARTISTS incontra ALINA MARAZZI

 …ci sono degli incontri che ti segnano nel tuo percorso professionale, ma anche intimo e personale…  Alina Marazzi è una delle registe indipendenti più interessanti del panorama cinematografico italiano. Voglio aggiungere che è anche una delle donne più intriganti che io abbia avuto modo di incrociare sul mio cammino. Regista di documentari televisivi a carattere sociale; ha lavorato in […]

Continua a leggere

STRANGE AS STRANGER

Strano viene da straniero, nato altrove, estraneo. In questo collage propongo invece uno straniero interno, di una stranezza covata, invisibile dall’esterno. Un Altro al proprio centro. Strange as stranger, not born here, outsider: the collage presents an internal stranger instead, a strangeness hatched inside, invisible from the outside. An Other right in one’s centre.  The stranger: collage by […]

Continua a leggere

DESTINAZIONE VEGA_N

“ … possono mangiare solo la frutta e la verdura che cade spontaneamente dagli alberi …” “… sono convinti di provenire da un altro pianeta …” “… è un disturbo alimentare …” “… si vestono come elfi …” Questo è quello che avevo sentito dire sui vegani, poi ho capito di esserlo anch’io! Da circa […]

Continua a leggere

FACCIOAMO UN SANO COMING OUT #maAncheNo- PARTE II

Ripercorriamo brevemente la storia del pregiudizio italiano dal secondo dopoguerra ad oggi. Il terrone – un evergreen del pregiudizio che tiene banco nonostante l’amore esploso negli ultimi anni verso il Salento, la pizzica e le cozze. Ma sempre terroni siamo. Il negro – un’importante evoluzione nel cervello dell’italiano medio è stato il passaggio da negro […]

Continua a leggere

Dough/L’impasto

regista: John Goldschmidt nazione: Ungheria, Regno Unito anno: 2015 sezione: GIURIA INTERNAZIONALE E SIGNIS Martedì 11 ottobre mi sono recata nuovamente al Teatro San Marco per il Religion Today Film Festival. Questa volta per la proiezione di un film: Dough/L’impasto… Le cose possono funzionare nonostante gli abbinamenti siano i più improbabili? Sembra questo il tema ricorrente […]

Continua a leggere

VELATE… VEILED

Domenica sera nel contesto di Religion Today Filmfestival ho partecipato alla proiezione di due pellicole, sotto titolo della serata: Velate. “Slor”, della regista danese Charlotte Schoer  e  “Mariam” della regista saudita Faiza Ambah. Le pellicole sono entrambe ambientate in Francia raccontano le storie di due protagoniste femminili e che si collegano a due normative ad oggi in vigore in […]

Continua a leggere

19th Religion Today Film Festival

Ieri la conferenza stampa per la presentazione del 19° Religion Today Festival, alla quale siamo state gentilmente invitate.  La prima cosa che vorrei dirvi è: non si tratta di un festival religioso. Sareste completamente fuori strada. Anche se naturalmente non ci sarebbe nulla di male, se lo fosse. Ma non lo è. Il Festival aprirà il […]

Continua a leggere

Feeling Blue

Non capisco bene cosa stia succedendo in America in questo momento, le notizie qui arrivano poco: frammentarie, confuse. Ormai l’informazione assomiglia sempre di più alle notizie che trovi in rete: occhio ai fake, verità di parte, poca obiettività. Ognuno racconta la sua verità ed i fatti diventano incomprensibili.     Ogni storia è sicuramente una […]

Continua a leggere

Agosto… #casa

“La signora Dalloway disse che i fiori li avrebbe comperati lei. Quanto a Lucy aveva già il suo daffare. Si dovevano togliere le porte dai cardini; gli uomini di Rumpelmayer sarebbero arrivati tra poco. E poi, pensò Clarissa Dalloway, che mattina – fresca come se fosse stata appena creata per dei bambini su una spiaggia. […]

Continua a leggere

Alla rivoluzione!

Ho pensato a lungo a cosa scrivere. Eventi in questo mese ce ne sono stati tanti. I 3 anni del mio piccolo furioso. L’imparare a stare a galla della mia principessa (non me ne vogliano le femministe, si fa per dire) La mia riappacificazione definitiva con la montagna La dichiarazione dei redditi Il concerto di […]

Continua a leggere

Siamo tutt@ drag!

Io non resisto: sono vanitosissima, da sempre, da ragazzina. Soprattutto, la cosa che mi trasforma l’occhio in una palla di fuoco, sono i colori: ombretti, eye-liner, matite, rossetti di tutti i colori, mat, nacrè, sheer, duo color, brillantini (soprattutto brillantini!)…praticamente una giungla di colore. In questi ultimi anni il colore ed i colori del make-up […]

Continua a leggere